SPEDIZIONE GRATUITA PER ACQUISTI SUPERIORI A € 50

Una cimice fa primavera

 14.90

Il commissario Simone Penna è un antieroe. L’esatto opposto degli investigatori scolpiti in migliaia di libri gialli. Ha una vita scapigliata da lupo della steppa e un telefono cellulare che tiene quasi sempre spento e una collezione di medicinali sparsa sul comodino.
E’ un’enciclopedia medica ambulante perché è ipocondriaco e ha una frequentazione con gli esami clinici degna del miglior tifoso di calcio. Conosce l’eziologia di migliaia di malattie, il nesso causale tra i comportamenti a rischio nella vita quotidiana e le patologie. Il delitto non è proprio il suo mestiere a prima vista, ma l’occhio clinico che usa per portare avanti la sua prima indagine non è quello del medico, è quello del paziente, cioè dei fatti letti come fossero molliche gettate su un sentiero che aspettano di essere raccolte. Perché, come dice lui stesso, le indagini sono come la medicina: la prima cura è l’ascolto. Il suo primo caso deflagra a Civitavecchia dove l’autore conduce il lettore in una danza, un capitolo dopo l’altro, alla ricerca di una verità che può essere difficilmente visibile a occhio nudo ma che quando esplode è proprio come la primavera.

Informazioni aggiuntive

Type

Paperback, Hardcover, Audiobook, Audio CD, Kindle